ROAMING

EVENTS

CONCEPT

TEXTS

INFO

Heterotopias

Andy Boot

04 12 2010
Musée Cantonal des Beaux-Arts, Lausanne

Gallery
Untitled (marble), 2010, laminate on particle board, 91 x 54 x 21cm

Untitled (marble), 2010, laminate on particle board, 91 x 54 x 21 cm
Il lavoro di Andy Boot è basato sulla relazione tra significato e significante, sulla capacità  dei materiali di raccontare se stessi e le relazioni che intessono con le forme. Per la mostra l'artista pensa ad una sorta di piccola quinta, una parete povera, semplice e fatiscente, che appare allo spettatore in una doppia natura. Infatti girandovi attorno si scopre che il lato nascosto di questa tavola è ricoperto da una pellicola plastica su cui sono stampate le riconoscibili venature del marmo. Un finto supporto lussuoso raccontato nella propria finzione e debolezza si fa così metafora della relazione, sempre fallace, tra nomi e cose.
2010 ROAMING. HETEROTOPIAS , Musée Cantonal Des Beaux-Arts, Lausanne; NAK BENEFIZAUKTION, Neuer Aachener Kunstverein, Aachen, ANDY BOOT, DAVID BURTON, Croy Nielsen, Berlin; ROAMING. TRANSITION, A PRIVATE MATTER, Vyšehradská 26, Prague; ANDY BOOT, VERONIKA GAHMEL, SCHAULAGER, Galerie Amer Abbas, Vienna; SUNDAY, Croy Nielsen at Sunday Fair, Berlin; APRIL, APRIL, Clockwork Gallery, Berlin; BERLIN-PARIS, Marcelle Alix, Paris; RUNDGANG, Akademie der bildenden künste, Vienna / 2009 SCULPTURE BY THE SEA, Sydney; HINTER, Croy Nielsen, Berlin / 2008 PASSWORT, Kunsttempel, Kassel; NETZWERKE, Intervention, Ybbsitz Marktplatz, Ybbsitz; STUDIO OPENING PARTY / UNTITLED, Atelier Rondo, Graz / 2007 HELL RAISER, Autopsy Gallery, Melbourne / 2006 DRAWING SHOW I, G&A Studio's, Sydney / 2005 MOSMAN YOUTH ART PRIZE, SCULPTURE, Mosman Art Gallery, Sydney

www.andyboot.com